domenica 6 marzo 2011

WEEK END TRAILER EXTRAVAGANZA #14

SUPER di James Gunn, 2010

Dopo avercelo fatto sudare per mesi, buttandone sul tubo stralci a caso, ecco finalmente il trailer ufficiale! Beh, direi una bugia se nascondessi che a me questa roba fa sbavare come un cane, tanto per cominciare non so cosa darei per vedere saltar fuori dalla cabina armadio (che non ho) Ellen Page (ti amo) gridando TA-DA! ma archiviamo subito queste mie orribili orribili pulsioni e passiamo al fatto che il trailer m'ha fatto sbragare. Rainn Wilson è un idolo totale e il fatto che a quanto pare il film sia ultra violento non guasta, poi sono l'unico ad aver visto nelle animazioni dei richiami a Vip mio fratello Superuomo di Bozzetto? Sarebbe meraviglioso se fossero voluti. Mie allucinazioni a parte, qui ci sono pure Kevin Bacon e la protomilf Liv Tyler e Gunn è il regista di Slither che mi son perso, che dite, me lo devo recuperare (c'è Elizabeth Banks, mica cazzi)? Anyway SHUT UP CRIME!


ATTACK THE BLOCK di Joe Cornish, 2011

Questo voglio vederlo tipo ADESSO! Gli alieni decidono di invaderci (tanto per cambiare) partendo da South London, dove a fronteggiarli trovano una ghenga di teppistelli di quartiere e nientemeno che quel pacioccoso di Nick Frost. Se già la sinossi (sinossi? Ma come parlo!?) non fosse bastata a farvi salire la fregola, probabilmente lo farà il fatto che alla produzione ci sono i regaz di Shaun of the Dead e Scott Pilgrim vs. the World, e se nemmeno questo v'attizza non so davvero cosa fare per le vostre tristi e miserabili vite.




Appena il trailer è partito mi son spaventato parecchio, tipo: ma che davèro? Cioè, seriously? Poi invece si capisce che è una commedia e subentrano la tristezza e lo schifo. Questo Cat Run ha proprio tutta l'aria d'essere una poverata da quattro soldi e in questi 2.23 minuti non m'ha fatto ridere manco col solletico. Tra l'altro era da un pezzo non sentivo un'accozzaglia di canzoni così pessime messe insieme, ma che cazzo, il consulente musicale cos'è, sordo? Non si possono sentire. Stockwell oltre a essere Cougar di Top Gun (flight suit up!) è il regista di roba tipo Agente Hauser: non entrare in quella scuola e ha in pre-produzione una roba che s'intitola Kid Cannabis (ok, lo dico io: WTF!) e la presenza di quella meraviglia di Paz Vega dubito possa salvare la pellicola dal mare d'amarezza nel quale pare sguazzare, anche perchè si limona il bamboccio di Eurotrip. FAIL.


Hyung-rae Shim nonostante sia un comedian molto popolare in Korea io mi sa che non l'ho mai visto in vita mia, ma magari mi sbaglio che la senilità è ormai alle porte. Probabilmente poi, questo film sarà una merda, anche se devo ammettere che i gag slapstick da cinema delle origini mi fan sempre ridere. Che devo dire, sono un sentimentale. Qui tutto puzza di tipico trailer dove vengono buttate dentro le cose migliori e poi il film è tutto un allungare il brodo, ma chissà. Harvey Keitel (e c'è pure Jason Mewes, pensa te) dopo aver lavorato per Martinelli non mi stupisco più di un cazzo, d'altronde se DeNiro è in Manuale D'amore 3... Vado un secondo di là a piangere.




Ne avevo già parlato un paio di settimane fa e devo ammettere che, nonostante questo trailer internazionale non sia riuscito a scrollarsi di dosso l'alone di film da cestone dei dvd a 5€, come al solito il doppiaggio italiano ci aveva messo il consueto carico da 90 per appiattire tutto a livello cacatona. Non che in americano sia un capolavoro, resta una puttanata, ma una di quelle con un paio di trovate (che ne so, la terapia di gruppo per nonmorti) appena appena divertenti che magari gli permettono di ambire al titolo di Cult del trash. Detto questo, io DYD l'ho mollato tipo un centinaio di numeri fa che le storie avevano cominciato a far cacare pesantemente, mi figuro ora. I tempi di Morgana (il primo numero originale che ho, così, per bullarmi da vero fanboy da due soldi) son lontani, quindi per me non è poi chissà quale sacrilegio stravolgere un personaggio che nei miei ricordi è stato completamente annichilito dall'arrivo di roba tipo Videogirl Ai. Resta la domanda, che cazzo di capelli ha Routh? Qualsiasi cosa sia quella che ha appoggiata sul cranio spero non si nutra del suo cervello perchè altrimenti crepa di fame, giuda ballerino!



KUNG FU PANDA 2 di Jennifer Yuh, 2011

Ne avevo già scritto qui e qui, e devo dire che vedendo il trailer ufficiale le mie aspettative pare proprio verranno confermate, secondo me sarà una bombissima, sia visivamente che in termini di divertimento! Ah, my old enemy, stairs ftw!



DETENTION di Joseph Kahn, 2011

Già il fatto che subito all'inizio del trailer Kahn si prenda per il culo da solo per quella zozzeria di Torque è un ottimo segno, poi parte tutta una serie di elementi random (alieni?) che fanno di tutto per farlo sembrare Breakfast Club meets Scream e da queste parti la cosa non è per nulla un male. Mettiamoci poi un paio di trovate di regia interessanti e qualche battuta carina, per non menzionare Frenchy's degli Holy Fuck che, nemmeno sto a dirvi, dovreste proprio ascoltare (invece non mi viene in mente che canzone inizia a 0.21 sec, anyone? Rischio di restare sveglio tutta notte fissando il muro, finchè non lo scopro, maledizione!), non sembra per nulla male. Poi beh, sì, le fiamme in CGI fanno pietà e sì, c'è un'astronave ma secondo me saranno un trip di uno dei regaz, Kahn tra l'altro giura che non è un teen horror, l'odore di meta-metaforone è bello intenso ma sticazzi, who taught you how to make a snuff porno? Lady Gaga? Dane Cook I love you!



BONUS:

PUSS IN BOOTS di Chris Miller, 2011

Ecco una cosa di cui non c'era assolutamente bisogno, uno spin-off di Shrek, che aveva già rotto le palle al secondo episodio per poi finire nell'imbarazzo più profondo. Che due palle, eppure il primo era bello. Se non altro in questo orribile teaser ci hanno evitato quella menata degli occhioni che francamente poteva aver senso la prima volta, poi basta.



RUBBER di Quentin Dupieux, 2010

Anche di questo avevo già scritto, ora è uscito un Red Band trailer, che tradotto significa roba che esplode in un tripudio di sangue. Io ve l'avevo detto che Dupieux è un genio.

2 commenti:

  1. Slither è una bomba, fidati. Già che ci sei recuperati anche i Troma movie sceneggiati da Gunn. Roba per palati fini.

    RispondiElimina
  2. Slither me lo sto procurando, quando ho visto i lumaconi (e la Bancks)non ho resistito. Della Troma di suo ho visto Terror Firmer e Tromeo & Juliet, li avevo presi in vhs quando cent'anni fa s'eran messi a farli uscire in edicola (storie matte), non avevo collegato fosse roba sua!

    RispondiElimina