domenica 20 marzo 2011

WEEK END TRAILER EXTRAVAGANZA #16

BEAUTIFUL BOY di Shawn Ku, 2010

Nonostante da come sia montato il trailer, il film potrebbe sembrare il peggior sottoprodotto della domenica pomeridiama di canale fottutto cinque, Michael Sheen is my homeboy, lui è bravo da far paura e mi piace un sacco, e anche Maria Bello mi piace parecchio, soprattutto quando si faceva fare l'amore spianata sulle scale da Viggo in A History of Violence (gran bel film, tra parentesi), quindi, anche se 'sto Ku non so chi diavolo sia e potrebbe avere la mano pesante quanto un blocco di calcestruzzo (che probabilmente non è il massimo se devi gestire una storia pesissima come questa, roba di tuo figlio che esce di casa per andare a scuola e con un fucile semiautomatico - particolare che ho aggiunto io ai fini della dramatization, non so che arma avesse - si mette a fare il tiro al bersaglio con qualsiasi cosa cammini e poi s'ammazza), io un filino di fiducia gliela do.


CAVE OF FORGOTTEN DREAMS di Werner Herzog, 2010

Mi aveste detto che Herzog si sarebbe messo a girare in 3D, probabilmente mi sarei fatto una risata e vi avrei cordialmente mandato a fare in culo e invece, sapete cosa? Avreste avuto ragione. Ecco qua il trailer del nuovo documentario che quel pazzo di Herzog ha girato nelle caverne di Chauvet, nel sud della Francia, luogo nel quale si trovano le prime tracce di creazione artistica mai fatte dall'uomo e siccome il posto è una bomba, quella cartola di Wern dev'essersi chiesto: "ma che cazzo, qua pure il peggiore degli stronzi si mette a fare un film in 3D e io che ho per le mani questa meraviglia chi sono, il figlio della serva? Col cazzo, questo io me lo giro in 3D tutta la vita eh!". Ed ecco qua. Io personalmente ho già messo su gli occhialoni.



HENRY'S CRIME di Malcolm Venville, 2010

Keanu, lo sappiamo fin troppo bene tutti, è un cagnaccio maledetto e ha esaurito da un bel po' il credito che gli avevamo concesso per esser stato Johnny Utah e Neo, d'altronde, con roba tipo l'abominevole remake di Ultimatum alla terra e merdate tipo Sweet November (che ci tengo a precisare non ho nemmeno visto e peste mi colga se ho la minima intenzione di farlo), non possiamo certo dire non se la sia andata a cercare. Personalmente lo riempirei di schiaffazzi così da dargli un vero motivo per esser triste ma qui, se non altro, a tenere a galla la barca ci sono personaggi di un certo calibro tipo James Caan e Peter Stormare, senza contare Vera Farmiga che mi fa esplodere la testa o caratteristi come quel bruttone di Fisher Stevens o Judy Greer. Di Venville so solo che ha una bella foto su IMDb che mi fa un sacco venire in mente il video di Winter Wolves dei The Sword, ma non so se cinematograficamente parlando la cosa conti qualcosa, nel complesso però dai, il trailer sembra carino.



FRIENDS WITH BENEFITS di Will Gluck, 2011

Ne avevo già scritto in occasione dell'epico scontro tra il film di Gluck e No String Attached di Reitman, nel frattempo parecchi nodi sono venuti al pettine, intanto, gli infami adattatori italiani si son già dati da fare intitolando il film della Portman (ti amo, sfancula Millepied che a te e alla creatura ci penso io) nientemeno Amici, amanti e... Ma e... cosa? Lasciamo stare che è meglio. Poi, ho pure visto il secondo film di Gluck e m'è piaciuto proprio parecchio, intanto perchè Emma Stone-centrico (Emma del mio cuore che è pure qui), poi perchè è intelligente, quindi ormai i punti a favore di questo FWB sono schiaccianti (scusa Natalie). In questo nuovo trailer si vede pure Andy Samberg che male non fa e nel complesso il film pare parecchio divertente. Magari la storia della scritta Hollywood è un pochetto file under: cagare fuori ma "stop Katherine Heigl you're a stupid liar" è la frase più vittoriosa che abbia sentito da parecchio tempo a questa parte e per giunta esce dalle meravigliose labbra di Mila Kunis, 'zzo volete di più? I'm fuckin' in!


LARRY CROWNE di Tom Hanks, 2011

Ecco, questo potrebbe essere il grande ritorno di Tom Hanks, attore che è proprio impossibile non amare (cioè, cazzo, ma ve lo ricordate Big? E Apollo 13? Non parliamo poi di Forrest Gump! E' pure la voce di Woody perdio! Vorrei abbracciarlo e dirgli: "coraggio Tom, fammi Heart and Soul"), dopo le megamerdate tratte da Dan Brown. Tanto per cominciare questo è anche il suo esordio alla regia e per l'occasione ha deciso di scongelare Julia Roberts che era davvero una vita che non recitava. Ah no, ops, in effetti ha recitato pure troppo, sono io che non me la cago dal 2004, scusate. Beh, comunque, oltre alla Roberts ci son pure Bryan Cranston che se non vedete Braking Bad che cazzo vivete a fare e l'icona Pam Grier, poi vabbè, c'è pure la Vardalos che è una che proprio NO! ma noi facciamo finta di niente. Comunque boh, sarò io idiota ma la scena del motorino m'ha fatto sbragare dalle risate e nel complesso pare proprio una bella commedietta, speriamo bene, se non altro Tom a sto giro è pettinato da essere umano e non da Nicolas Cage.


WRECKED di Michael Greenspan, 2011

Naso si sveglia nella carcassa di una macchina dopo un incidente e non si ricorda più nulla perchè ha sbattuto la capoccia e quanto pare a portarlo in quel bosco sono stati tutta una serie di grossi casini che gli tornano in mente a poco a poco. L'idea è molto figa, il trailer dire che è spoileroso è un eufemismo, ci mancano solo i titoli di coda e pare d'aver visto tutto il film. Fate voi quindi, se vi fidate, vi dico che secondo me potrebbe essere proprio un bel thriller, se invece siete malfidenti e lo volete vedere a tutti i costi, 'sto trailer, poi non vi lamentate degli spoiler, io v'avevo avvisato!



THE GREAT MOVIE EVER SOLD di Morgan Spurlock, 2011

Quel guascone di Spurlock ci riprova, se Supersize Me, m'è parso, nonostante il mio pochissimo amore per l'azienda delle collinette dorate (sono vegano, fate voi), facesse un po' acqua da tutte le parti  senza centrare il bersaglio, quello su Bin Laden non l'ho proprio visto, la serie che trasmettono su Current da lui patrocinata invece non è male. Qui Spurlock ha deciso di prendersela con il mondo dell'advertising e sebbene Mad Men sia una delle mie serie preferite evah, io, che la penso esattamente come Bill Hicks, al vecchio Morgan non posso che dare una pacca sulla spalla a mo' di benedizione. Bravo, fagli il culo a strisce a quelli.

Nessun commento:

Posta un commento