domenica 24 luglio 2011

WEEK END TRAILER EXTRAVAGANZA #30

THE DARK KNIGHT RISES di Christopher Nolan, 2012


Ok, ok, questo teaser è una furberia da quattro soldi, immagini prese dai capitoli precedenti, voce fuoricampo, quattro frame di Tom Hardy nei panni di Bane, 'sti palazzacci in CGI che crollano... Sono d'accordissimo con chi dice sia una poverata. Ciò non toglie che con The Dark Knight e Inception Nolan sia definitivamente diventato la mia divinità personale preferita e sono più che certo questo terzo capitolo dell'uomo topouccello sarà incredibile. Ah, e se siete tra quelli a cui non è piaciuto The Dark Night, potete pure smettere di leggere, chiudere la pagina e cancellare questo blog dalla cronologia. Addio.


'Sto trillerino pare proprio una bombetta, gran cast, atmosfere cupissime, belle intuizioni. Peccato che il trailer spoileri tutto lo spoilerabile e praticamente mi pare già di aver visto il film. Ma che cazzo. Comunque, Sheridan non è certo l'ultimo dei pirla e probabilmente, nonostante l'andazzo si sia ampiamente capito, varrà la pena di vedere questo suo Dream House. Tra l'altro Naomi Watts + Rachel Weitz = T.N.T.






Certo, questo è un reboot di cui nessuno sentiva il bisogno (come se ci fosse qualcuno che sente il bisogno di remake e reboot) ma dato che han deciso di farlo direi che sarebbe potuta andare decisamente peggio. Andrew Garfield è uno dei giovani attori che preferisco e Webb sarà pure un furbastro videoclipparo ma ha dimostrato di avere qualche idea originale. E poi diciamolo, io Raimi l'adoro, The Evil Dead è il mio horror preferito e ho pure la locandina appesa al muro ma a parte il primo che è stato davvero una bomba, gli altri due capitoli della saga dell'uomo ragno di quartiere non è che gli siano usciti proprio benissimo, il secondo zoppicava e il terzo arrancava in maniera imbarazzante e Venom se l'è giocato male, male, male. Quindi non rompete troppo la fava. Poi sì, gli ultimi quaranta secondi di questo trailer sembrano Mirror's Edge e blah blah blah ma sticazzi? A me l'idea di utilizzare una prospettiva simile, anche se non è magari originalissima e al momento pare uscita diretta dalla PS3, esalta non poco. Non mi metto nemmeno a parlare poi, di quelli che scassano i coglioni per il costume, il fumetto lo leggevo pure io, era uno dei miei preferiti (almeno finchè non è arrivata la saga del clone ad ammorbarmi pesantemente) e queste polemiche da due centesimi erano le stesse fatte prima dell'uscita dello Spider-man di Raimi, cazzo, fatevi una vita invece di giocare al gira la moda delle calzamaglie. Eh sù.

Lo ammetto, sono uno di quei poveretti ai quali il primo capitolo ha fatto paurissima. Cioè, più che paurissima, ansia a badilate. Vabbè pure paurissima dai, quando la trascina fuori dal letto ho perso cinque anni di vita. Il secondo capitolo invece non l'ho visto, non so nemmeno io il perchè ma a quanto pare non era malaccio e ci stava anche se l'operazione è diventata palesemente un mungere la vacca grassa. Eccoci quindi inesorabilmente al terzo capitolo, e la furberia è ormai indiscussa, Peli è sempre dietro le quinte a fare da burattinaio e questa volta ha smollato la patata bollente alle brighelle che han girato Catfish, per quanto mi riguarda bel filmettino che val la pena vedere ma non si può certo negare sia una gran ruffianata (se seguite il link, se n'è ampiamente parlato in casa del Giovane Cinefilo). Qua comunque il brodo sembra sempre lo stesso, squadra che vince non si cambia, la cosa che m'ha fatto davvero ridere però è quello che un tipo ha commentato sul tubo: so the first was about the girl the sequel was about her sister and now the third is about them both as children ? really ? i bet that paranormal activity 4 will be about the dog in the second. Non è che gli si possono dare tutti i torti.




BUNRAKU di Guy Moshe, 2010

L'unica cosa chiara, guardando questo trailer, è che Kill Bill ha davvero fatto dei gran danni all'immaginario collettivo. E poi Ron Perlman che cazzo di capelli ha? Mah.
Sicuramente questa sarà una megacazzatissima ma da quel che si può vedere pare proprio avere i suoi momenti. Più che altro comincio già ad avere i sudori freddi all'idea di quale sarà mai il titolo in caso arrivi qui da noi nel terzo mondo. Un week end da... pocelloni? Amici, feste e...? Quella sporca ultima festa? Rabbrividiamo.

Certo, al Comi-Con devi far bella figura, ti giochi la faccia davanti al nerdom ma cazzo, un trailer di quattro fottuti minuti che pare un riassunto del film no, non lo puoi proprio fare. Checcazzo. Qua si spoilera senza pietà e senza remore. Poi il film pare pure fico eh, ha una premessa originalissima e Niccol non è certo l'ultimo arrivato (non so se avete presente Gattaca e The Truman Show, ecco se non ce li avete presenti, forse è il caso di recuperarli, tipo subito) e il cast è bello luccicante, Justin Timberlake, Cillian Murphy, Johnny Galecki e quella cartola infocata di Matt Bomer è tutta gente che da 'ste parti è parecchio apprezzata, Amanda Seyfried e Olivia Wilde è gente che da 'ste parti è davvero apprezzatissima, Alex Pettyfer, invece, è un povero. Mica si può avere tutto.




Questo non 'sto nemmeno a commentarlo, mi limito ad aspettarlo con la bava alla bocca come un cane col cimurro.




Ma Soderbergh mica doveva lasciare il cinema? No perchè nelle ultime due settimane sono usciti due trailer (l'altro è quello di Contagion del quale s'è parlato qui) di due suoi film, per essere uno che ha deciso di mollare il colpo mi pare parecchio produttivo il vecchio Steven. Detto questo, se Contagion pare proprio una bombettina, lo stesso non posso dire di questo Haywire. Cioè, ben fatto e tutto eh, gran cast pieno di attoroni, ottima produzione ma basta con ste menate coi super soldati incazzati. BASTA! Che palle. Poi non so se l'ho già detto ma i trailer con la voce fuori campo m'indispongono particolarmente.




Ci può essere qualcosa di più epico di tutto ciò? Un manipolo di sfigatissimi invasati dei giochi di ruolo dal vivo che evocano per sbaglio una demoniaca stronza assetata di sangue? Francamente non credo! Se poi il manipolo in questione è composto da Ryan Kwanten, Peter Dinklage, Steve Zahn, Summer Glau e soprattutto Danny Pudi, io ci sono dentro con tutte le scarpe. E poi il titolo! Knights of Badassdom, mio dio, ripetete tutti con me: KNIGHTS OF BADASSDOM!!! Sento odore di fottuta vittoria.

Nessun commento:

Posta un commento