domenica 29 gennaio 2012

WEEK END TRAILER EXTRAVAGANZA #42

RESIDENT EVIL: RETRIBUTION di Paul W.S. Anderson, 2012

Vincitore del titolo peggiore del mondo (RETRIBUTION perdio, ma ci rendiamo conto? MA COSA CAZZO!) arriva l'ennesimo capitolo, il quinto, di una delle saghe cinematografiche più loffie mai viste. Già dal trailer si può benissimo capire dove andremo a parare, la storia è sempre la stessa, gran caciara e un film che al netto della slowmotion durerà sì e no 20 minuti. Ma poi quant'è fastidioso quello pseudo commercial all'inizio? Ero lì in attesa di skipparlo per poi rimpiangerlo amaramente quando il trailer è entrato nel vivo. Paul, ti stimo solo perchè ti sei sposato quella creatura celestiale che è Milla, adesso BASTA però!




Questa è la nuova commedia dei Duplass Bros. e se sapete chi sono la state sicuramente aspettando con una gran fotta come il sottoscritto. 'Sto giro c'è Jason Segel che è un epic win totale. Se non sapete di cosa stia parlando recuperatevi The Puffy Chair, Baghead, Cyrus e le sette stagioni di How I met your mother poi venite a sedervi a fianco a me che aspettiamo in fotta assieme.




Per carità, Kasdan non è di certo l'ultimo arrivato, Il grande freddo è un signor film e qui il cast è davvero carico, Kevin Kline, Diane Keaton, Dianne Wiest, Richard Jenkins, Sam Shepard, Elisabeth Moss e Mark Duplass è tutta gente a cui da 'ste parti si vuole gran bene ma il film parla di una moglie che non riesce a perdonare al marito di aver perso il cane. Che poi il cane sarà sicuramente una metaforona della vita di coppia e blah blah blah, ma stiamo sempre parlando di un film dove la moglie non riesce a perdonare al marito d'aver perso il cane. Probabile sia una commedietta piacevolissima eh, ma io mica lo so se ce la faccio.



Probabilmente ormai la gente è talmente rincoglionita che per destarne la curiosità devi propinarle un bigino del film sotto forma di trailer, forse è una nuova tendenza e le major han capito tutto, fatto sta che questi trailer da 4 minuti sono i n g i o c a b i l i. Cioè, davvero, qua si ridefinisce il concetto di spoiler, cazzo devo pagare a fare se il film, o quantomeno gli snodi salienti, me lo fai già vedere? Mah. Ai tempi del primo trailer di questo film avevo parlato in maniera speranzosa ma non nascondo questo nuovo me l'abbia fatta un po' scendere. Intanto qui da noi terzo mondo han pensato bene di farlo uscire col titolo 40 Carati. Ma ammazzatevi.




Nuovo film del regista de Il ritorno film a quanto pare molto bello ma che io mi son perso come un povero fesso e che magari un giorno recupererò, questo Elena pare proprio una bella bombetta. Quando il secondo marito minaccia di lasciare tutti i suoi averi alla figlia di primo letto la donna mette in atto un piano per riuscire ad appropriarsi del denaro per dare una mano alla propria famiglia in crisi economica nerissima. Venduto!




Se n'era già parlato qui, questo nuovo trailer è meno d'impatto ma punta sugli effetti speciali che, devo dirlo, non sembrano niente male. Potrebbe davvero venire fuori uno sci-fi action coi controcazzi, io un po' ci spero perchè la faccenda mi stuzzica non poco.




Di Iron Sky avevo già parlato mesi fa in occasione del terzo trailer, ora il film è finito ed è stato scelto dalla Berlinale nella sezione Panorama. Un film con fottuti nazi provenienti dal lato oscuro della luna che verrà proiettato in anteprima a Berlino, roba che tocca livelli di awesomeness assurdi! Questo è il nuovo trailer, sulle note poco rassicuranti dei Laibach e con tanto di messaggio finale da parte del regista, can't wait.




Non so voi ma io qualche volta mi son chiesto com'è che tra i sette miliardi di persone sul globo terracqueo non ci sia nessuno senza più nulla da perdere che sbrocchi e si metta a fare un po' di pulizia degli stronzi che infestano il pianeta. Probabilmente se lo dev'esser chiesto pure Goldthwait, tant'è che ci ha fatto addirittura un film. Roba da reazionari? Nah, a me sembra parecchio intelligente e divertente, un po' sulla falsariga del Super di Gunn magari, ma sembra proprio niente male. E poi dai, di stronzi in giro ce n'è davvero troppi.




Thriller australiano con Defoe nei panni di un mercenario spedito da una multinazionale nel campo biotecnologico a cercare campioni di DNA della tigre della Tasmania, sorta di animale mitico dato per estinto nel '36 ma del quale ogni tanto rispuntano tracce. Sicuramente sarà di grande atmosfera, le cose si complicheranno, nulla sarà come sembra e io al cinema australiano voglio un gran bene ma questo trailer proprio non mi ha intrigato per nulla.

Nessun commento:

Posta un commento